Cerca
Close this search box.

Chiusa la prima edizione dell’Agritech Academy

🌍 Si è chiusa oggi la prima edizione dell’Agritech Academy della Federico II, il percorso di alta formazione promosso dall’Ateneo federiciano in collaborazione con le Imprese e i Centri di Ricerca del Centro Nazionale per le Tecnologie dell’Agricoltura Agritech, di cui l’Ateneo federiciano è promotore e coordinatore nazionale.

▶ Tre i pitch illustrati, 34 i diplomati e 29 i progetti presentati.

🔹 Queste le parole del prof. Danilo Ercolini – Direttore scientifico del Centro:
«Una giornata importante quella di oggi. Ci aspettiamo un grande risultato da questo primo esercizio di formazione che realizza la Federico II per conto della Fondazione Agritech. L’intento è stato quello di formare specialisti per la tecnologia in agricoltura che possono, da subito, andare nelle aziende e consigliarle sull’adozione delle migliori attrezzature tecnologiche per la soluzione dei loro problemi. Le tematiche sono tante e importanti, come l’adattamento ai cambiamenti climatici, la riduzione dell’impatto ambientale e la necessità di digitalizzazione delle aziende del settore agroalimentare che possono essere accompagnate dai nostri extension-specialist».

⏺ Presenti all’evento, Marco Pacini, Program Research Manager della Fondazione Agritech, Valeria Fascione, Assessore alla Ricerca, Innovazione e Startup della Regione Campania.

🔘 Sono intervenuti, per le aziende, carlo de michele, Amministratore di Ariespace s.r.l., Davide Parisi, Amministratore di Evja s.r.l., Licio Pallino, Responsabile per il Sud Italia della Koppert Italia s.r.l., Daniela Sciarra, Senior Project coordinator di BF S.p.A.

🟢 Giovanni Battista Chirico, Coordinatore dell’Agritech Academy, ha moderato l’evento.

Può interessarti anche